BANDO SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE 2019

E' pubblicato il bando di Servizio Civile Universale, che prevede 131 posizioni suddivise su 16 progetti in tutto il nostro territorio, ed è rivolto a ragazze e ragazzi dai 18 anni ai 28 anni (29 anni non compiuti al momento di presentazione della domanda) che, in cambio di una attenta formazione, di una stimolante esperienza  e di un assegno mensile  di 439,50 euro, siano disponibili per 12 mesi ad un impegno settimanale di 25 ore presso enti pubblici e privati del territorio.

Gli aspiranti operatori volontari dovranno presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domande on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it. Le domande di partecipazione devono essere presentate entro e non oltre le ore 14.00 del 10 ottobre 2019.

Per avere tutte le informazioni riguardanti il bando è possibile visitare il sito dedicato https://www.scelgoilserviziocivile.gov.it/ , telefonare ai numeri 0371/091090 - 345/4180149 o recarsi presso i nostri uffici ACL aperti dal lunedì al venerdì dalle 09.30 alle 12.30 e il martedì e giovedì anche di pomeriggio dalle 13.30 alle 17.30.

In allegato sono pubblicate le schede progetto, le sedi e i posti disponibili e i criteri di selezione.

Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre essere riconosciuto dal sistema, che può avvenire in due modalità:

  • I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digital Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede.
  • I cittadini appartenenti ad un Paese dell’Unione Europea diverso dall’Italia o a Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein, che ancora non possono disporre dello SPID, e i cittadini di Paesi extra Unione Europea in attesa di rilascio di permesso di soggiorno, possono accedere ai servizi della piattaforma DOL previa richiesta di apposite credenziali al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.

Cos’è lo SPID e come ottenerlo

Per partecipare al bando serve uno SPID con il secondo livello di sicurezza.

SPID è un sistema di autenticazione che permette l’accesso a vari servizi identificando l’utente con una identità digitale, un modo per identificare in modo univoco una persona fisica  attraverso un nome utente e una password.

Lo SPID è personale e non sarà possibile accedere utilizzando quello di altre persone.
Il sistema SPID è funzionante dal marzo del 2016, è già utilizzato per l’erogazione del “Bonus cultura” e numerosi istituti universitari lo utilizzano al momento dell’iscrizione , quindi se hai già uno SPID non devi farne un altro.

Come ottenere lo SPID

Lo SPID viene fornito da solo  provider abilitati (al momento sono nove  puoi verificarli a questo link https://www.spid.gov.it/richiedi-spid)  

Tutti offrono il servizio gratis, ma alcuni fanno pagare la procedura di riconoscimento.

Per ottenere lo SPID di livello 2 sono necessari:

  • un indirizzo e-mail;

  • un documento di identità valido(carta di identità, passaporto, patente, permesso di soggiorno);

  • una copia del tesserino di attribuzione del codice fiscale (tessera sanitaria);

  • un telefono cellulare;

Durante la registrazione può essere necessario fotografare e allegare i documenti.

Per ottenere lo SPID  servono tre passaggi

  • Inserimento dei propri dati anagrafici

  • Caricamento di scansioni del documento di identità e del tesserino del codice fiscale

  • Riconoscimento dell’utente.

Quello che fa la differenza sui costi e sui tempi è il riconoscimento cioè il passaggio con cui le credenziali SPID vengono collegate alla persona fisica che le sta richiedendo e può avvenire in 3 modi:

  • di persona, recandosi in una delle sedi del provider (uno di questi sono le Poste italiane) in questa modalità è quasi sempre  gratuito ma con tempi che potrebbero essere di qualche giorno;

  • via webcam, in genere a pagamento (con costi intorno a 15/20 euro), con tempi rapidi (ore) ma è necessario che il tuo PC o quello da cui stai procedendo abbi una webcam;

  • via carta di identità elettronica (CIE) o carta nazionale dei servizi (CNS), gratuitamente e in tempo reale. Per utilizzare questa modalità è necessario un lettore di schede.

Controlla al link che ti abbiamo suggerito in precedenza quali modalità ammettono i diversi provider.

La scelta resta quindi al cittadino, che valuterà le proprie esigenze e disponibilità per esempio: il tempo, possesso di carta d’identità elettronica, essere già cliente di un provider, la vicinanza alla sede fisica di un provider….

CONSIGLI

Lo SPID con il secondo livello di sicurezza è necessario per effettuare la domanda, quindi va attivato il prima possibile.

L’attivazione avviene solo attraverso un provider e, a seconda della scelta, possono esserci costi e tempistiche diverse.

Dal link che ti abbiamo suggerito https://www.spid.gov.it/richiedi-spid è possibile avviare la procedura di richiesta

In evidenza

Scopri le nostre news

ACL: il Presidente Sozzi fa un bilancio dei suoi 5 anni

Articolo tratto da "Il Cittadino" di martedì 16 luglio 2019

Leggi

Chiamata alle arti nel lodigiano

In Italia c’è un regime fiscale agevolato per chi sostiene la cultura. Si chiama Art bonus ed è un credito d’imposta pari al 65% delle erogazioni liberali in denaro che i singoli cittadini, le imprese e gli enti non commerciali fanno a favore del patrimonio culturale pubblico.

Leggi

BANDO SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE 2019

Pubblicato il bando di Servizio Civile Universale

 

Leggi