Permessi referendum confermativo 20-21 settembre 2020

PERMESSI PREVISTI PER L’ESERCIZIO DEL VOTO

Com’è noto, con decreto del Presidente della Repubblica 28 gennaio 2020 è stato indetto, per domenica 20 settembre e lunedì 21 settembre 2020, il referendum popolare confermativo della legge costituzionale recante: «Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari», approvata dal Parlamento.

Al fine di agevolare l’esercizio del diritto di voto agli operatori volontari in servizio civile, si ritiene utile fornire le seguenti indicazioni.

In occasione del citato referendum del 20-21 settembre 2020 trovano applicazione le disposizioni approvate con D.P.C.M. 14 gennaio 2019, recante la disciplina dei rapporti tra enti e operatori volontari del servizio civile universale, paragrafo 8 punto 1, che prevede la concessione dei seguenti permessi: : 

1 giorno per i volontari residenti da 50 a 500 Km di distanza dal luogo di servizio;

2 giorni per i volontari residenti oltre 500 Km dal luogo di svolgimento del servizio;

2 giorni se i volontari sono impegnati in progetti in Europa;

3 giorni se i volontari sono impegnati in progetti in paesi extra europei. 

PERMESSI PER INCARICHI

Il DPCM sopra menzionato prevede anche la possibilità da parte dei volontari nominati alla carica di presidente, segretario di seggio, scrutatore, nonché rappresentante di lista, di usufruire di giorni di permesso per la durata delle operazioni elettorali secondo quanto riportato dal verbale dei lavori. 

COMPUTO DEI PERMESSI

Nel computo dei suddetti permessi non sono compresi i giorni di riposo settimanale previsti dal progetto. I permessi per votazioni sono da computare come giorni di servizio prestato e, pertanto, non decurtabili dai giorni di permesso spettanti ai volontari nell’arco dei mesi di servizio e sono comprensivi dei tempi di viaggio per poter esercitare il voto nelle date previste. 

In evidenza

Scopri le nostre news

AVVISO CHIUSURA UFFICI

A seguito del DPCM del 10 aprile 2020, in materia di contenimento del contagio da Covid-19, i nostri uffici rimarranno CHIUSI 

I nostri servizi, però, rimangono ATTIVI in quanto abbiamo attivato il telelavoro.

Leggi

Giuseppe Maiocchi nuovo Presidente di ACL

Articolo tratto da "Il Cittadino" di giovedì 12 dicembre 2019

Leggi

Chiamata alle arti nel lodigiano

In Italia c’è un regime fiscale agevolato per chi sostiene la cultura. Si chiama Art bonus ed è un credito d’imposta pari al 65% delle erogazioni liberali in denaro che i singoli cittadini, le imprese e gli enti non commerciali fanno a favore del patrimonio culturale pubblico.

Leggi

Comunicazione Approvazione Progetti di Servizio Civile Universale

Leggi